Nel cuore della Toscana

Siamo nelle colline di Cerreto Guidi, autentico borgo rinascimentale situato sulla via francigena nella provincia di Firenze non distante da Pisa, Lucca e Siena.

L’azienda agricola svolge l’attività di produzione vitivinicola negli spazi che in passato ospitavano l’antica Fattoria di Corliano; luogo ricco di fascino che si contraddistingue per sapori e sensazioni di un tempo che rivivono intatte e contribuiscono a creare uno scenario magico circondato da vigneti e uliveti.

Il nome Colle Adimari deriva e prende spunto dal nome della prima famiglia nobiliare insediata nella zona di cui abbiamo testimonianza ancor prima dell’arrivo e dello stanziamento dei Medici.

Terroir

Nella regione del Chianti, vicino ai monti del Montalbano e al mar Tirreno, Colle Adimari è immerso nel dolce paesaggio rurale tipico toscano con vigneti, oliveti, alberi da frutto, cipressi e fiori di campo.

Il “terroir” è un perfetto connubio fra clima e terreno e la complessità del suolo, a tratti sabbioso a tratti calcareo e più limoso,  conferisce ai vini una inconfondibile connotazione.

Durante la vita in campagna è facile trovare testimonianze del nostro passato: conchiglie, fossili calcarei caratterizzano un terreno ricco di minerali che dona forza e vitalità ai nostri vini.

Le persone

Virginia, finiti gli studi in marketing e dopo esperienze lavorative nel settore moda, ha deciso di seguire la tradizione di famiglia da due generazioni impegnata nel mondo del vino.  “La vigna è un mondo che vado scoprendo giorno dopo giorno e che non finisce mai di stupirmi. Il mio obiettivo è quello di fare tesoro della storia del luogo valorizzando il territorio con occhi luminosi verso il futuro nel rispetto della tradizione”.

Alle spalle, il fratello Niccolò, che segue i conti dell’azienda e Marco, compagno delle elementari con trascorsi significativi in realtà del settore e con un bagaglio personale ricco di valori legati alla terra.
Ettorino è la mascotte e dose quotidiana di allegria anche durante le giornate più impegnative; colui che decisamente gode a pieno dei piaceri del luogo con interminabili dormite al sole e corse nel verde.